Monterosso Un Mare Di Italiano Lezione N

I buoni fruttiferi postali di verdure leggere

C'è alcuna prova di esistenza di un culto del Sole. Il sole è stato rappresentato nella forma di un disco, una ruota con raggi o senza loro, nella forma di una croce in un cerchio, eccetera. Il culto è collegato a professione da agricoltura della persona. Il sole è stato rappresentato, come la fonte principale di fertilità.

Dopotutto per tutto il paese sono vacanze. E molte persone affermano che in vecchiaia tutti comunque vengono a fede. Ricordiamo solo che in tutte le situazioni difficili e perfino terribili chiediamo esso su salvataggio. E perfino qualche volta perfino l'ateo più ardente, in una situazione difficile o è semplice in riflessioni con sé, a sé questo posomnevatsya nella sua esistenza.

A indiani il concetto di patroni di spiriti personali è sviluppato. Ogni credente ha il patrono di spirito che è stato ottenuto durante le immagini che si sono alzate nel corso di una cerimonia posvyatitelsky. A proposito, a indiani la fede in valore profetico di sogni è molto forte.

Ci sono stati anche gli altri kosmo-e antropogonichesky miti: per esempio, l'idea di uovo mondiale da cui il sole è stato nato e può essere e tutto il mondo; c'è stato un mito che il dio-gorshechnik Hnum ha plasmato la gente sulla ruota di un ceramista.

Lafisty, Zeus Krokeat, il culto di Zeus in Creta e Thessaly, si è sviluppato nel culto di Zeus - come dio andante in macchina, "il padre di dei e la gente". Il nome Zeus significa il cielo lucente e ritorna alla radice Indo-europea generale (Dyaus a indiani, Tiu al tedesco. Il nome di Zeus ebbe circa 50 epiteti che indicano le sue funzioni: la metropolitana, cioè provvede la fertilità, piovosa, un vseporoditel, il padrone di destini, eccetera.